L’azienda vinicola Pratum Coller

L’azienda vinicola Pratum Coller

L’azienda di vini Pratum Coller

La Società agricola Pratum Coller nasce da un’idea di Andrea Pirlo che, con l’aiuto della sua famiglia, rileva nel 2007 una piccola tenuta vicino Coler nel Comune di Flero, paese alle porte di Brescia. Dopo aver acquistato la tenuta, i cui terreni erano già coltivati a vigna, lavora per ristabilire gli originari equilibri naturali e per salvaguardare l’ambiente circostante con la sua storia.

I vini prodotti con il marchio Pratum Coller sono il risultato di una filiera produttiva sostenibile e rispettosa della natura. 

Dalla gestione del suolo, alla potatura invernale, alla raccolta, ogni fase produttiva rispetta l’ecosistema e guida la pianta nel processo di maturazione in modo naturale e senza forzature. 

Ogni vendemmia è fatta a maturazione completa, prima della fine del ciclo vitale della pianta.

La maturazione delle partite destinate ai vini Pratum Coller viene seguita con l’analisi chimica dei mosti e il metodo dell’analisi organolettica delle uve.

Sono state ridotte al minimo chiarifiche e filtrazioni, perché eliminando sostanze potenzialmente instabili si impoveriscono anche profumi, trama, complessità e persistenza del vino. 

La filosofia di Pratum Coller

La filosofia dell’azienda Pratum Coller può essere riassunta in una frase “Guidare senza costringere”. 

La vigna viene accompagnata nella crescita e nella maturazione delle uve, per aiutarla a regalarci ciò che desideriamo: uve integre, vere e saporite. Questo vale anche per la potatura: “potare per aiutare la pianta a produrre secondo le nostre esigenze, rispettando la forma di ogni pianta per garantire la maturazione, una buona disposizione dei grappoli e la longevità del vigneto”.

Sostenibilità, sul fronte ambientale, economico e sociale sono l’impegno di Pratum Coller: produrre in modo sostenibile, per mantenere integri non solo il vino e la sua essenza, ma anche l’ambiente in cui crescono le viti.

  • Sostenibilità ambientale: pensare al rispetto del terreno nel quale cresce la vigna 
  • Sostenibilità economica: garantire la durata nel tempo dei fattori di produzione per mantenere e sviluppare l’attività produttiva
  • Sostenibilità sociale: vuole garantire le condizioni di benessere dell’ambiente circostante che per Pratum Coller significa benessere dell’uomo

I vigneti e i vini di Pratum Coller

La gestione dei vigneti prevede interventi esclusivamente con prodotti a bassissimo impatto ambientale, autorizzati dall’agricoltura biologica

Il vigneto ma anche gli argini, i fossi, le siepi, i boschi e i prati sono tutti elementi di un territorio che va rispettato nei suoi equilibri naturali. I vigneti di Pratum Coller sono composti da circa: 

  • 3,5 ettari di vigne con oltre trent’anni di età
  • 2,5 ettari di vigneti di circa 20
  • un vigneto di circa 1,5 ettari entrato in produzione nel 2010. 

Pratum Coller produce attualmente quattro tipologie di vini complessi ed eleganti: il rosato Eōs, il bianco Nĭtŏr, e i rossi Rěděo e Arduo.

Il vino rosato Eōs

Rosato di carattere, ricco ma non irruente, Eōs è stato il primo vino prodotto dall’azienda, con viti di trent’anni raccolte a maturazione perfetta.

Dal colore rosato intenso, possiede un profumo delicato e un gusto intenso, persistente, sostenuto. 

L’acidità di medio livello accompagnata a una buona struttura lo rivelano come un rosato ricco, che esprime le intensità gusto-olfattive di un rosso. 

È possibile servirlo come aperitivo, in abbinamento a piatti freschi, con ricette di pesce, verdure e carni bianche di media consistenza.

Vino bianco Nĭtŏr

Bianco sapido e integro, ampio e suadente. La raccolta avviene a maturazione avanzata per garantire pienezza e complessità.

Possiede un colore giallo intenso con riflessi dorati. Profumi di miele, frutta matura e tropicale, nocciole e spezie fresche. Alla degustazione si rivela sapido, ricco, strutturato, persistente. Avvolgente e vellutato ma senza essere né morbido né dolce.

Si abbina a molti piatti di pesce, uova e carni bianche, ai salumi dal gusto deciso e formaggi di buon corpo. Particolarmente adatto all’abbinamento con crostacei e frutti di mare.

Vino rosso Rěděo

Rosso aziendale di media gamma, è un vino di notevole presenza e di buon corpo, elegante, con astringenza moderata. Ottenuto da uve perfettamente mature e da carichi produttivi ridotti, riproduce la tipicità del territorio di origine. 

Colore rosso rubino ricco, profumo intenso. Si abbina a molti piatti di carne, anche elaborati, saporiti e speziati, e a formaggi di media stagionatura.

Arduo Rosso Riserva

Il nome rispecchia il motto di famiglia, “Non senza difficoltà”. 

Ottenuto da uve estremamente mature e da carichi produttivi molto ridotti è un vino rosso elegante, sostenuto ma non invadente, avvolgente e di ottimo corpo. 

Colore rosso rubino molto intenso, aroma di spezie dolci, frutti rossi, sentori dovuti all’invecchiamento in legno.

Si abbina a piatti di carne elaborati e ricchi, selvaggina, arrosti, formaggi stagionati.

Coler e Pratum Coller: cenni storici

Il minuscolo borgo di Coler è una frazione del Comune di Flero. La piccola tenuta accanto alla casa natale del padre di Andrea Pirlo, Luigi Pirlo, che è diventata la sede dell’azienda agricola Pratum Coller si trova proprio nella frazione flerese, cui deve parte del suo nome. 

Questo angolo di terra bresciana, immersa nella natura, ha una lunga storia alle spalle che probabilmente risale all’epoca romana. 

I segni rimasti della centuriazione ci consentono di ipotizzare che i terreni di Coler fossero coltivati e abitati da coloni latini, non solo per produrre frumento, miglio e foraggio ma anche vino.